Benvenuti su

                                       Feste siciliane    Manifestazioni,     Eventi, Folklore    Siciliano, Sagre     Siciliane, Antichi   mestieri, Ricette   Siciliane, Proverbi Siciliani,  Usi e       Costumi Siciliani  

 

Le Sagre in Sicilia

 

Antichi mestieri

antichi mestieri

 

Antichi Costumi

antichi costumi siciliani

 

invia la tua cartolina Invia le tue cartoline della Sicilia      Il servizio e gratuito

 

Clicca sulle città

 >  Agrigento
 >  Catania
 >  Enna
 >  Palermo
 >  Ragusa
 >  Trapani
 

Il Cantastorie

il cantastorie

 

sicilia e folclore

 

siciliano.it

 

 

 

 

homepage

scrivici

ricette siciliane

proverbi siciliani

eventi del mese

il libro degli ospiti

Home

Scrivici

Ricette

Proverbi

Eventi

Zodiaco

Guestbook

 

 

 

 

 

   Origini del famoso        " Carretto Siciliano "

 

Nel settecento i nobili di allora amavano viaggiare con le loro carrozze finemente decorate, da qui a suggerire l'idea cento anni dopo, quello di decorare i carretti da lavoro per quelli che: una carrozza non potevano permettersela.

Un secolo dopo perchè allora non esistevano le strade transitabili con un carro ma semplici mulattiere dove si usavano dei muli per trasportare i vari materiali e derrate.

Il  trasporto era assicurato esclusivamenta dai cosiddetti " Vurdunara"  cioè quelle persone che si occupavano del trasporto delle merci dei grandi proprietari terrieri o in proprio con uno o piu' quadrupedi da soli o in gruppo per avere il monopolio dei trasporti.

Man mano che le cose migliorarono si trovarono i fondi per creare una rete di strade piu' comoda e agevole. Non ci volle molto a scoprire che: con un carretto e un cavallo si lavorava meglio piu' veloci e con maggiore carico.

Col passare del tempo il carretto divenne un mezzo di trasporto per la famiglia. Gli si dava una ripulita vi si appoggiavano due assi sui bordi delle sponde creando così dei sedili.

A questo punto tornarono alla mente le carrozze decorate dei nobili : allora perchè non imitarle? Si comincio' con una mano di colore, poi si aggiunse qualche decoro,di colpo ci fu il boom: il carretto divenne uno status simbol, il mio dev'essere piu' bello del tuo.

Nacquero delle scuole per questo tipo di decorazioni. A Catania e nel  Palermitano.

Vi fu una rivalità fra i Palermitani e le scuole Catanesi mai cessata e per questo motivo realizzavano dei carretti dissimili anche nella costruzione in effetti dal lato Palermitano le sponde per esempio non erano rette ma a forma di barca trapezoidali, mentre nel Catanese erano rette.

Semplice e ingegnosa era la tecnica usata dai pittori dei carretti, i quali stendevano un primo strato di cementite e su questa il colore di fondo scelto le quali in prevalenza  era: rosso, azzurro e giallo.

Sullo sfondo venivano disegnate delle scene dissimili fra loro, religiose, romantiche o antichi combattimenti Arabo/Saraceni realizzati con colori molto vivaci

Tipico carretto Siciliano bardato in occasione di un evento festivo o matrimoniale

Clicca per ingrandire

Particolare di una ruota di carretto siciliano di fattura Catanese . Da ammirare lo stupendo lavoro minuzioso. artisticamente intagliata da ogni parte con statuine, effigi e fregi, con tutti i suoi colori vivaci e variopinti.
       

  Home 

  Scrivici

  Ricette    Siciliane

  Proverbi Siciliani

  Eventi e  manifestazioni      della Sicilia   

Firma il  Guestbook